Archivio | 5:02 PM

vicino a mamma’

8 Feb

Avevo pensato ad un intervento per contestare l’affermazione della Ministra Cancellieri – che poi si è ricorretta, sta diventanosi un difetto anche di questo governo il “mi avete frainteso” si direbbe – che i ragazzi di oggi non solo pretendono un posto fisso (Orrore!) ma anche vicino a mamma e papà.

A parte che se gli stipendi sono da fame e il lavoro non è fisso, mi si dovrebbe spiegare come un ragazzo o ragazza possano permettersi un carnet di spese tipo:

affitto, luce, riscaldamento, condominio, spesa ecc…. il tutto da far rientrare in circa 1000 euro al mese, se va bene.

Ma soprattutto noi viviamo in un paese dove i servizi alle famiglie sono zero o costosissimi. Un asilo nido costa sui 700 euro al mese, e se trovi posto sei fortunata e allora ben vengano i nonni “santi subito” che danno una mano. Ma se abitano all’altro capo dello Stivale come fanno a venirsi a prendere il bimbo quando mamma è al lavoro e la scuola ti chiama che il bimbo/a ha la febbre ?

Senza contare la situazione opposta: i bimbi sono grandi e indipendenti ma tu hai i genitori anziani che hanno bisogno di assistenza 24 ore al giorno o giù di li e i 3000 euro al mese per una RSA e, anche se hanno una badante fissa, devi comunque assisterli negli orari in cui la badante è via, e fare la spesa per loro, andare dal medico di base, ritirare le analisi, e così via

Dicevo: stavo pensando a tutte le argomentazioni sopra riportate e poi è arrivata la più bella smentita che ci sia. almeno per me

Cara Ministra Fornero, e cara Minisra Cancellieri a proposito di figli che non vogliono muoversi e che cercano sempre e solo il posto fisso e comodo, mio nipote ha vinto una borsa di studio per un dottorato negli Stati Uniti……giusto a due passi da mammà

Elisa, zia orgogliosa! 🙂