Archivio | 4:57 PM

hai voluto la bicicletta

16 Feb

Mia nonna mi diceva sempre così quando mi lamentavo quando facevo scene per ottenere qualcosa che alla fine si rivelava al di sotto delle mie aspettative (o al di sopra ma mi sarei tagliata la lingua pur di  ammetterlo in questo secondo caso).

Beh lo stesso si potrebbe dire alla mia capa-collega M. di cui ho già ampiamente parlato nell’altro blog, quello che splinder ha mandato a nanna. Non le piace la nostra comune Capo Ufficio perchè la considera una incapace-lavativa-mangiapaneatradimento e ha piantato storie con le alte sfere perchè la mandassero via (illusa!) per ottenere che la capoufficio è ancora lì al suo posto a comandare e la collega M. è stata “incaricata” della responsabilità di una parte del settore sottratto all’altra, che ben felice si è trovatà con metà delle responsabilità e pari stipendio.

Insomma la collega M. ha più responsabilità, più lavoro, tutte le colleghe/i suoi pari-grado contro, qualche soldo più in busta paga.

Chi ci ha rimesso: io, ora ho due cape da gestirmi e che non vano assolutamente d’accordo.

Insomma oggi per l’ennesima volta M. ha avuto da ridire sul lavoro mal fatto dell’altra capa e, siccome non le parla manco sotto tortura, pretenderebbe che parlassi io al posto suo. “e no cara, ora ti alzi dalla scrivania e vai di là e affronti la questione”

Pensiate l’abbia fatto? No, le ha scritto una email. inviata per conoscenza a vari capoccia dell’ufficio…..

Per fortuna domani avevo già preso un giorno di ferie

Ma lavoro solo io in una gabbia di matti?

Elisa