cucinare insieme

4 Mar

Io non so cucinare, faccio abbastanza pena e non ho la pazienza e la voglia di stare a impastare-mescolare-preparare….

Mia nonna era una ottima cuoca cresciuta allla scuola dell’Artusi – nel senso di manuale di cucina- e avendo tempo per spesa e preparazione e un marito golosissimo, si produceva in piatti molto buoni e riuscitissimi.

Mamma idem, ma avendo sempre  lavorato, le sue ricette sono più semplici e una sorta di compromesso tra tempo da impiegare e risultato da ottenere.

Ieri sono venuti a cena da me due ex-compagni di liceo di mamma ritrovati tramite fb e allora vai di cucina! Il menù prevedeva pasta e fagioli e arrosto con cipollotti. Siamo andate a fare la spesa da eataly posto che mi piace moltissimo, soprattutto per girare tra gli scaffali e osservare la gente che mi circonda. Al banco della carne, abbiamo fatto la spesa tra una signora con anellone di smeraldo grande quanto una noce e borsetta di Chanel e altra signora con borsetta Vuitton….

Mamma ha un po’ esagerato con il pezzo di carne all’insegna dei dettami della nonna “se vuoi che un arrosto venga bene devi prendere un pezzo grosso, altrimenti si sfilaccia, ecc…” 

E poi una volta che sei da eataly non vuoi farci scappare una cena al banco della birra con assaggio di una buonissima birra artigianale piemontese?

Preso l’occorrente il giorno dopo  ci siamo accinte a preparare il tutto tra un casino generale di pentole e padelle nel mio minicucinino ridotto ad un campo di battaglia, ecc…

Alle otto di sera arrivano i compagni di scuola, simpatici per carità ma….. praticamente inappetenti 😦 soprattutto lui. Hanno mangiato poco di tutto (a parte l’essersi scolati tutto il vino 🙂 ) ed ora ho un tot di arrosto, cipollotti e pasta e fagioli da smaltire….

Mia nonna, mio nonno e anche mio padre non ne avrebbero lasciato un pezzo….

Però io e mamma ci siamo divertite a spadellare 🙂

Elisa

Annunci

4 Risposte to “cucinare insieme”

  1. lanoisette 4 marzo 2012 a 3:24 pm #

    congela, congela, ché prima o poi vien buono tutto.

    • Anonimo SQ 4 marzo 2012 a 8:50 pm #

      Congelatore e microonde son la salvezza dell’uomo e della donna contemporanei !

      Anonimo SQ

      • katherine 4 marzo 2012 a 10:18 pm #

        eheheheheh! Non ci sono più gli stomaci di una volta! In ogni caso, il consiglio che ti ha dato chi mi ha preceduta mi sembra validissimo: congela! Non dovrai più cucinare per un sacco di tempo, anche se finirai con l’odiare pasta, fagioli e arrosto con cipollotti! 😀

  2. sportelloutenti 6 marzo 2012 a 3:31 pm #

    Grazie dei vostri consigli, ho provveduto a riempire il freezer di mini pacchettini di provviste 🙂
    Elisa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: