E che c….o!

12 Dic

Ce l’hanno che la Littizzetto dice un sacco di parolacce, e insomma tra organi riproduttivi maschili e femminili in effetti se la cava anche se li chiama spesso con riferimenti simpatici (Walter e Iolanda), ma è una comica e si sa che questo gioco fa parte dei suoi siparietti con Fazio. A me diverte ad altri meno, e non penso pretenda di essere una fine intellettuale che disserta di cultura o un politico che sta dissertando sul suo programma elettorale. Che anche lì ci sono certi soggetti!!!!!

Ma lo avete sentito Grillo su internet? E’ bastato mettere in dubbio la democraticità del suo movimento (e delle Parlamentarie) e  non è che ci sia andato leggero con le paroline e ci ha girato tanto intorno. Non ha detto “chi non fosse sulla stessa linea di pensiero del nostro movimento è pregato di astenersi da commenti ed eventualmente riconsiderare l’adesione” Ha detto papale-papale: Chi non la pensa come me si levi dal ca@@o! Molto più educato no di certo, ma molto diretto. E’ vero che era sul suo Blog e non sulla RaiTv ma insomma ce lo hanno sciorinato a tutte le ore e su tutti i telegiornali!!!

E ai genitori del MOGI e le famiglie cattoliche che hanno criticato il turpiloquio della Litti in fascia protetta rispondo: e lo spettacolo immondo che mi sono dovuta sorbire dai parlamentari e ministri pre-Monti era forse più educato e meno rivoltante? Secondo me se poc0-poco un bambino ha visto uno spezzone di programma con politici urlanti avrà imparato questo “edificante” messaggio: Chi più alza la voce, più ha ragione.

Educativo, No?

Io aspetto la Litti a SanRemo e sarà la volta che mi sorbetto tutte le canzoni 🙂

Elisa

Annunci

5 Risposte to “E che c….o!”

  1. Locomotiva 12 dicembre 2012 a 8:05 pm #

    Ahimè, è iniziata la campagna elettorale.

    Che, volendo, la Litizzetto non mi pare che abbia detto chissàcosa che non dice di solito: gira che ti rigira, il monologo della dokmenica da Fazio è sempre quello da anni, una pizza, una noia, una barba.
    A me annoia.

    Quindi, a saltare fuori proprio stavolta a protestare, diciamo che diventa difficile dire che è proprio un caso…

    Però, sottotracciua: non sarebbe il caso di prndere la palla al balzo e aprofittare dell’occasione farlocca abolire Sanremo, e non ne parliamo più?

  2. ImpiegataSclerata 12 dicembre 2012 a 8:21 pm #

    Uffa. I genitori del MOGI, sempre a sproloquiare sulla diseducatività che c’è in TV ma mai che si decidano a buttare via la scatola parlante, occuparsi dei figli senza piazzarceli davanti e smetterla una volta per tutte di stressare il resto del mondo.

  3. katherine 12 dicembre 2012 a 9:52 pm #

    Ma! Lei fa il suo mestiere, che è quello di far ridere. Stupida non è, visto che ha una laurea in lettere e un diploma di pianoforte, però si è creata questo personaggio, che ha successo, e quindi non vedo perchè stupirsi. Non mi sembra che la trasmissione di Fazio sia per bambini, pertanto basta non fargliela guardare. Io, nel frattempo, ho comprato il suo ultimo libro. Di questi tempi così tristi, sento il bisogno di un po’ di buonumore!

  4. Shunrei 13 dicembre 2012 a 7:57 am #

    Sinceramente non capisco tutto il polverone che si è creato attorno a questo supposto “scandaloso turpiloquio” quando basta girar canale e si vede e si sente molto di peggio… di solito senza nemmeno un “messaggio serio” a contorno.
    Trovo che (al solito di molti italioti, purtroppo) ci si sollevi sempre per delle vaccate, ci si fermi all’apparenza e si eviti in ogni modo di riflettere, invece. La “confezione” può non piacere, ma quello che ha detto la Littizzetto non può esser buttato in toto solo per questo.
    Le “confezioni” che dovrebbero scandalizzare sono ben altre… ce n’è qualche decina giusto giusto in parlamento…

    E per quanto riguarda Grillo… devo dire che rispetto ai primi anni mi sono sorte man mano delle perplessità. Quest’ultima uscita in effetti mi ha un po’ basita: può essere che avesse delle ottime ragioni per rompersi le scatole e sbottare così… ma in questo caso sì che la scelta del tono e delle parole ha finito col rovinare tutto quanto di “buono” potesse esserci nel suo discorso…

  5. sportelloutenti 13 dicembre 2012 a 5:28 pm #

    Locomotiva, anche io non amo Sanremo e non la seguo mai, ma il fatto che a condurlo ci siano Fazio e Lucianina mi spinge a vederla non dico tutte le puntate per tutte le sere, ma darci una occhiatina si. I politifci non protestano MAI a caso

    Impiegatasclerata: in effetti i genitori dovrebbero preoccuparsi meno di cosa trasmettono alla tele e spegnerla per giocare un po’ di più con i loro pargoli,

    Katherine: Lucianina dice sempre che i suoi genitori hanno cercato in tutti i modi di farne una brava ragazza (università e scuola di piano) ma non ci sono riusciti. Ha anche sempre detto (e sono assolutamente d’accordo) che insegnare è un mestiere difficilissimo ed è passata a fare la comica che è più facile.

    Shunrei: sulla democraticità di Grillo io non ci ho mai creduto per cui questa sua uscita non mi ha meravigliato, E’ stato sincero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: