buseconomy, quelle che “non prendo mai il pullman”

25 Feb

Una volta individuate – al 90% sono donne – evitatele come la peste.

Oggi nevicava a fiocconi stile palle di ping-pong e con freddo niente male e il pullman era pieno, e immancabilmente capita la signora del titolo, quella che hai già visto altre decine di volte e che tutte le volte ha l’atteggiamento “finto sperso” di chi il pullman non lo prende mai, salvo poi scoprire che conosce l’orario meglio di voi che, prendendo sempre e solo le stesse corse alla stessa, ora non avete memorizzato tutto l’orario dalle sei alle ventuno.

Comunque, attacca bottone con una ragazza imbacuccata con sciarpa-berretto-guanti. “Non so perchè non me ne sono stata a casa con questo tempo, non pensa Signorina che oggi era da starsene in pantofole a casa?” e la ragazza “Ehm, si se non si deve andare a lavorare, io devo anche  alzarmi con la neve” ….poi la Signora scopre che la ragazza insegna in un Istituto Agrario della zona e la ammorba per un quarto d’ora sul fatto che anche suo nipote studia lì, e se conosce il Professore o la Professoressa pincopallo/a”, fino a quando la ragazza scende e si libera dalla tipa. 

Dopo cinque minuti prova con me e la tipa seduta alla mia destra “oggi il pullman è pieno sarà per via della neve che la gente non avrà preso la macchina” e io mi guardo intorno:

Ci sono, oltre alla sottoscritta e alla  rompiballe,  le solite cinque sei ragazze nigeriane, che non penso vadano a Torino a fare shopping, una signora che con accento dell’est europa sta tranquillizzando qualcuno al cellulare che arriverà in tempo per fare le sue ore di assistenza in ospedale, due studentesse che vanno alla lezione del pomeriggio, due marocchini carichi come muli tra borsoni e valigie, e altre persone che non conosco. Non rispondo neanche alla tipa che continua a parlare da sola,  ma penso che è ora di smetterla di fare gli ipocriti stile “non prendo mai il pullman” come se fosse una vergogna farlo ed accettare che nonostante, in televizione ogni tre reclame, una sia per pubblicizzare una automobile, ci sarà un valido motivo se il mercato dell’auto crolla a ritmi da “pista nera”.

Elisa

Annunci

Una Risposta to “buseconomy, quelle che “non prendo mai il pullman””

  1. lafrangia 26 febbraio 2013 a 2:01 pm #

    Qui a Milano, soprattutto nel mio ufficio del centro, fanno tutti a gara a dirmi quanto gli fanno schifo i mezzi. Io di solito rispondo “effettivamente, se ci pensi, anche i tumori infantili per lo smog non è che siano molto pratici”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: