Archivio | 1:24 PM

www venti anni?

1 Mag

nell’estate del 1993 lavoravo in una società che gestiva alberghi e stava negoziando un contratto con una grande ex (ahimè) multinazionale ce cercava ospitalità per tecnici e manager americani in zona e cettò di mandare da noi i suoi ospiti perchè avevamo un servizio in più rispetto ad altri: un pc e un rumrosissimo scatolotto collegato al telefono che ci impiegava dieci minuti a entrare in funzione restava attivo altri pochi minuti e poi si doveva ricominciare. Era un modem, e noi eravamo i primi privati ad avere un contratto di collegamento internet. La sera c’era la coda di ammmericani che chiedevano di leggere le loro email e vari allegati. Il servzio lo strapagavano sul conto dell’albergo ma a loro non interessava visto che eravamo gli unici ad offrirlo e in ufficio non avevano abbastanza pc a disposizione ner potersi collegare.
Il world wide web lo conobbi così, dietro il bancone di un albergo allora non ne capii subito tutso le potenzialità ma che fosse una cosa importante me lo fece capire tutti quei clienti che pazientemente aspettavano il loro turno. Alla fine mi sentivo una specie di segretaria di ufficio. 20 anni fa cazzo, l’abbonamento costava un milione l’anno e dava diritto ad un collegamento urbano, un modem 14,4 che nessuno venne mai a riprendersi gli anni successivi, cinque caselle email e un mondo allora dominato solo da pochi siti quasi tutti in inglese e un corso html per imparare a fare siti internet. Ci andammo io e un mio collega e ci divertimmo un sacco a fare il sito dell’Hotel – archeologia informatica se ci penso. Ma a quei tempi ci fruttò un sacco di lavoro oltreoceano. Il problema fu che il tizio che ci affittò linee e modem aveva solo una decina di abbonamneti telefonici e se ti capitava di collegarti per undicesimo trovavi occupato e poi la linea era quella che era ai tempi: lentissima e ballerina. L’ADSL arrivò solo sei o sette anni dopo. Ma per me era una cosa bellissima. I miei colleghi che allora mi prendevano per scema perchè passavo molto tempo a cercare di cappire quel mondo nuovo oggi sono tutti su facebook tanto per

Buon compleanno World Wide Web