Archivio | 5:04 PM

Sindaco di Roma

10 Giu

Contentissima che si sia levato dalle scatole il Sindaco Alemanno, che solo il fatto che ad essere sindaco era uno che aveva come moglie la figlia di Rauti, tanto per dire, mi era venuta l’orticaria. Ma non dimentichiamoci che cinque anni fa il Centro-Destra lo avevano candidato ma non pensavano di vincere, dopo dieci anni di supersindaco Veltroni.
Noi Sabaudi dobbiamo anche a Veltroni, ad esempio, se la Reggia di Venaria è decollata e ha avuto i finanziamenti Europei per il recupero di quello che era un rudere, bellissimo elegantissimo tutto quello che vuoi, ma un rudere che, se fosse dipeso dal Comune di Venaria di un tempo, manco esisterebbe più. Beh tanto cervello unito a tanti altri cervelli del PD che ti pensano? ricandidiamo Il predecessore di Veltroni, il bonaccione Rutelli, anche lui se l’era cavata egregiamente come Sindaco della Capitale, era stato in gamba. Si ma si era anche montato la testa e non lo si sopportava più, anzi “i romani” non lo sopportavano più e poi a stento sopportano la differenziata nei rifiuti -me la ricordo la signora che lanciava il sacchetto della spazzatura dal balcone al primo mal capitato, per non dover uscire – e figurati se accettavano di riciclare il sindaco. E infatti lo hanno incenerito col voto. Così arrivò Alemanno. Mi ricordo lo scoramento di mio fratello e cognata davanti alla tele. Il PD avrebbe dovuto imparare, in quell’occasione, che i giochini di partito oggi come oggi non piacciono più e che l’elettore ti punisce ma il PD, si sa, è di memoria corta: ripetè l’errore più e più volte – Milano con Pisapia, ad esempio, ma almeno Pisapia è di sinistra e poi a Napoli, a Palermo, ecc…. sino alle cronache di Bersani e delle ultime elezioni Politiche…..
Marino a me piace, anche se penso avrebbe potuto dare di più in Parlamento.
Buon lavoro Sindaco.
A proposito, passi sotto casa di mio fratello che in quanto a pulizia e dissesto del manto stradale si è messi male 🙂
Elisa