Archivio | 5:50 PM

Bus economy: Buona la marmellata ma non per il dipendente

7 Gen

Quando ho qualche ora di cazzeggio disponibile (molto raramente) + ho finito la mia marmellata preferita e il paccone di tovaglioli + finiti i biscotti preferiti e qualche commissione da parte della genitrice, che rompe i servizi di bicchieri a manbassa….al verificarsi della somma di quanto sopra, mi reco presso l’Ikea.. Assolutamente utilizzando il servizio gratuito navetta, utilizzato anche dai dipendenti. Così puùò capitarti di ascoltare un interessante colloquio tra una dipendente e l’autista del mezzo. La ragazza lavora da un po’ di anni presso un centro commerciale di un’altra regione a “tempo indeterminato per 20 ore settimanali” e ha subito un infortunio sul lavoro, evidentemente: sposta e alza scatoloni pesanti di pezzi di mobili e può capitare di farti male. Dopo cure e riabilitazioni, fa fatica ancora ad alzare il braccio e le fa un male cane. Ha chiesto di essere spostata di mansione ma non glielo hanno concesso, anzi glielo hanno concesso solo in parte: non più cassa normale ma cassa veloce. A causa dell’infortunio, malattia, cazzi e mazzi, itra lei e la direzione del centro dove lavora non corre buon sangue e allora…dove lavora il giro di affari è calato e la spediscono per i due mesi natalizi a 800 km di distanza, ad aiutare alla cassa e in magazzino i colleghi di Torino. L’autista fa notare che, contemporaneamente, a Torino l’azienda aveva lasciato a casa senza rinnovare loro il contratto, altre persone assunte a tempo determinato, dicendo che il giro di affari è crollato anche nel ricco nord….tanto per dire….
Eppure per avere un negozio Ikea nuovo in altre zone di Italia, si stanno scannando tra sindaci, e le domande di lavoro che ricevono sono decine di migliaia. Con la fame di posti di lavoro che c’è, se la ragazza si dimettesse, ne troverebbero ennemila disposti a prendere il suo posto. Notare che saranno posti a tempo indeterminato, ma per 20 ore settimanali dove ti prendono e ti spostano all’altro capo della penisola, con pochissimo preavviso, a sostituire l’interinale di turno al quale dicono che non serve più. E non è facile avere un secondo lavoro con questo genere di contratto e clausole. E qui taccio perchè sennò mi sento dire “fai in fretta a parlare tu che un lavoro a tempo pieno ce l’hai”.
Vabbè….
ELisa