Archivio | 5:41 PM

In attesa della pensione…mordo

26 Set

Non io, che alla pensione mi mancano ancora ennemila anni. Non sono una ragazzina, ma sono sicura che quando arriverà il mio turno, sposteranno l’asticella a 80 anni circa…..di contributi, ovviamente :-p!
No, quella che deve andare in Pensione è la mia collega A. Un carattere infernale, litigioso e aggressivo che la metà basta. ma fondamentalmente buona se sai prenderla. E poi il suo lavoro lo sa fare, insegna e spiega, un buon 80% di quello che faccio in ufficio io l’ho imparato da lei, tanto per dire.
Per il resto è un cane pitbull in libertà. Il prossimo anno va in pensione perchè Fornero o no le tocca e decisamente negli ultimi anni ha inanellato una collezione di calci in bocca che proprio gradevoli non sono. E che sia incazzata ci sta tutto. Hanno promosso gente più giovane e meno preparata solo perchè si è trovata al posto giusto e al momento giusto…e lei nisba
Le avevano dato una posizione di maggiore responsabilità e qualche soldino in più in busta, e glieli hanno tolti per il suo brutto vizio di dire “pane al pane, vino al vino” in una città dove il “falso e cortese” impera ( e le inculate idem): pare che dire sei una lavativa ad una sottoposta che fa quello che vuole, non sia democraticamente corretto e vai di proteste al grande sommo capo! E alla faccia della crisi del sindacato!
Con me va d’accordo pechè se mi sfancula e so di avere torto, abbozzo e sto zitta, se penso di avere ragione, sfanculo di rimando e la cosa si risolve poi in scuse reciproche.
Con la nostra Capo Ufficio (rappresentante della scuola “scappa lavoro che io corro”), proprio non si prende e litigano in continuazione. Un giorno A. la becca nel suo ufficio e le fa: io lavoro come una negra e prendo solo pugni in faccia e quando andrò via come mi sostituirete, ti metterai a lavorare anche la notte?
La Capa serafica: ti sostituiremo con altre persone che tanto stanno chiudendo molte sedi!
Forse la storia del 4 con 1 (un nuovo assunto contro quattro in pensione, del resto mai applicata) l’avevo capita male?
Vabbè!
Elisa