Appalti e burocrazia

12 Ott

La nuova stazione della città sabauda, il bel serpentone con pannelli solari che si estende in centro, doveva in teoria essere finita per la celebrazione dei 150 anni della Nostra Patria. Prima il solito ricorso del secondo arrivato della Gara di Appalto, poi il fallimento della ditta vincitrice che non percepiva in tempo i soldi alla scadenza delle fatture, poi il subentro della seconda ditta che aveva fatto ricorso o addirittura di una terza, ha fatto si che la stazione fosse finita con un paio di anni di ritardo.
Storia analoga per i lavori nell’altra storica stazione che sono stati fermi non so quanto tempo perchè la ditta vincitrice, i conti a posto proprio non li aveva….
E le vicende dell’Expo 2015? I lavori vinti in maniera non trasparente da ditte amiche degli amici con Appalti di dubbia trasparenza, o addirittura con affidamenti diretti, la Magistratura chiamata ad indagare, fermo dei lavori, sbloccati non pe ilr trionfo della Giustizia ma per evitare di fare una figuraccia Expo-nenziale con il Mondo intero (pare, tra le altre cose, che con siano fioccate tutte quelle prenotazioni alberghiere e di biglietti di ingresso tanto attese, e si tema un flop).
Poi ci sono la terza linea della Metro – o è la prosecuzione della seconda? – a Roma che procede lentissimamnte…. e io sono anni che vedo gli stessi pannelli, anche manifesti pubblicitari logori e strappati, passando in macchina con mio fratello o mia cognata dove dovrebbero fare (?) i lavori
L’elenco potrebbe essere infinito…
Questo per dire che mi incazzo ma non mi meraviglio alla notizia che Genova è di nuovo sommersa dal fango e la gente è li che spala laddove aveva già spalato tre anni fa e darebbe volentieri la pala in testa agli amministratori o i politici che gli arrivassero a tiro, a causa di un mancato avvio dei lavori di consolidamento degli alvei dei torrenti a valle e ampliamento degli stessi a monte o altri lavori consimili, non perchè non ci siano i soldi o non siano stati stanziati da chi di dovere, ma per ragioni burocratiche.
E’ stata fatta la gara di appalto, è stato aggiudicata, nominato il vincitore…..ma i lavori non sono partiti perchè il secondo arrivato ha fatto ricorso e la giustizia ci ha impiegato 30 mesi a decidere se aveva ragione o no…..ma il tempo “atmosferico” è stato più veloce del tempo “burocratico-amministrativo” e non ha aspettato di leggere le motivazioni della sentenza dei giudici e che i lavori fossero avviati e conclusi…..
In altri stati europei succede esattamente la stessa cosa in caso di appalti, parlo dei ricorsi di altre imprese da parte del secondo arrivato, ma i lavori partono lo stesso con l’impresa vincitrice e poi si vedrà e si faranno i conti.
Ma è meglio non dirlo al cittadino con la pala in mano….potrebbe avere reazioni incontrollate. Dargli torto?
Elisa

Annunci

9 Risposte to “Appalti e burocrazia”

  1. Shunrei 13 ottobre 2014 a 8:06 am #

    Prima cosa che ho pensato quando ho sentito del recente disastro a Genova: “Ma che cavolo… è successo anche non molto tempo fa, darsi una mossa e far qualcosa nel mentre pareva brutto?!?!”.
    Poi ho scoperto il PERCHE’ non era stato fatto nulla (quello che scrivi nel post).

    Non ci sono parole. Solo parolacce.

    • sportelloutenti 14 ottobre 2014 a 5:21 pm #

      Parolacce che si è preso anche il genovese Grillo….queste sono piccole soddisfazioni 🙂
      Elisa

  2. anonimosq 13 ottobre 2014 a 9:29 pm #

    Il punto è che per gran parte dei pubblici dipendenti (io lo sono, mia moglie lo è, come mio padre prima di lui mio nonno) la cosa essenziale è seguire i protocolli e le procedure, per evitare ogni ben che minima assunzione di responsabilità.
    E questo è tanto + vero quanto + alto è il livello (capiufficio, semidirigenti, dirigenti etc), e + giovani e rampanti sono i colleghi (triste dirlo).
    Mio padre diceva che, per far funzionare le cose, l’unico modo è violarle le regole, altrimenti nulla si può fare di buono, ma solo una burocrazia di m…, perchè il mondo non si può ingabbiare nelle regole della burocrazia.

    Anonimo SQ

    • sportelloutenti 14 ottobre 2014 a 5:20 pm #

      Anche io sono una dipendente pubblica, livello basic, e condivido la tua analisi, ma, se rendessero i dirigenti licenziabili e non degli intoccabili in caso di disastri o di mancate assunzioni di responsabilità, le cose andrebbero diversamente. Mio padre diceva che la burocrazia serve proprio a scansare le responsabilità

      • anonimosq 14 ottobre 2014 a 7:39 pm #

        Ti bacerei, anzi ti bacio via blog per la tua risposta, SU !
        E’ proprio così.

        Anonimo SQ

  3. katherine 14 ottobre 2014 a 9:24 pm #

    E’ una vergogna. Ormai tutti parlano, parlano, ma nessuno fa niente, nessuno si assume la minima responsabilità, e l’Italia va in malora. Tutto si risolve a suon d’incartamenti, e intanto i fiumi straripano e le case si allagano.

    • anonimosq 15 ottobre 2014 a 6:45 pm #

      Ordini di un funzionario di grado elevato della mia università : “non ha la minima rilevanza che quello che compri non funzioni, o costi di più, l’importante è che lo compri sul MEPA. Le procedure vanno rispettate”.

      Peccato che io faccia ricerca scientifica, e si pretenda da me di fare concorrenza al mondo. Sarebbe come chiedere alla Ferrari di correre in Formula 1 con questi criteri.

      Oddio ! Visti i recenti risultati dei Gran Premi, vuoi vedere che…

      Anonimo SQ

      • sportelloutenti 16 ottobre 2014 a 6:26 pm #

        Anonimo….mi hai fatto diventare “virtualmente” rossa dall’emozione per il bacio via internet 🙂
        Se il tuo illuminatissimo dirigente dell’Università ti ha risposto così, vuol dire che se vincerai il Nobel, il tuo varrà doppio…. vinto nonostante Capi miopi o imbecilli
        Elisa

  4. sportelloutenti 16 ottobre 2014 a 6:28 pm #

    Già Kathe, tanto mica a spalare fango e a risistemare casa e bottega ci vengono loro 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: