Leggerezza e forbici

29 Gen

Io ho una cofana di capelli  crespi che non so curare da sola. Il combinato disposto della quantità enorme, mia pigrizia, imbranataggine fa si che vada regolarmente dal parrucchiere tutte le settimane per la piega e il grigio ormai totale della chioma fa altresì che sia costretta a colorarmi ogni mese circa. Insomma io lussi nel vestirmi pochi o nulli, non ho la macchina e relative spese, ma per la chioma non lesino perchè i capelli cespugliosi e che vanno per i capperi loro, non mi piacciono. Ora abitando in una zona residenziale per grazia nonnesca (ho ereditato la sua casa) e non per meriti economici, la mia parrucchiera è frequentata da gente – per lo più madame o madamine – che pensavo  facessero parte solo delle commedie o delle fiction. E invece no, e credetemi che a volte mi verrebbe voglia di passare dai due estremi o di mandarle a stendere o scoppiare in una fragorosa risata. Ieri il top: famigliola composta da madre, figlio, nuora e amica della nuora. Lui tipo sportivo abbronzato arriva per primo e si fionda dall’estetista e poi vai di taglio “taglia qui, sfuma li, ecc…” Poi arriva la ,mogliettina con la amica: ho scoperto che è ritornato di moda la stile “Jackie Kennedy” con pantaloni a sigaretta, twin-set, borsa kelly e capelli lisci tenuti su da frontino extra-large. Anche loro vai di taglio ma solo una spuntatina prego “mezzocentimetro, no uno, facciamo uno  e mezzo” ecc…. e mi raccomando liscissimi…

Ma il top lo ha raggiunto la madre-suocera una chioma di capelli biondi (tinti) lliscissimi e almeno un decimo di quantità dei miei. La signora è stata convinta a tagliarseli dalla nuora e nel tempo del mio shampo-balsamo-taglio e piega” era ancora a metà dell’opera: ogni passatina di forbice sulle ciocche obbligava il malcapitato ragazzo a fargli vedere come venivano, come erano orientati, il verso che avrebbe preso una volta asciutto, ecc… Roba da far perdere la pazienza anche ad un santo!!! “Perchè io mi sento in equilibrio solo se i capelli vanno come dico io”, chiosava a ogni “zac”

Roba che la prossima volta che la becco mi faccio prestare uno smartphone e la filmo e carico il tutto su facebook perchè non ci si può credere! Io avrei preso un paio di cesoie e un tosaerba e l’avrei resa calva….

Chissà se le avranno fatto pagare 30 Euro (costo per piega e taglio) o 300 (quello che le avrei fatto pagare io come minimo) ?

A volte anche il parrucchiere può essere uno spaccato di vita particolare.

Elisa

Annunci

5 Risposte to “Leggerezza e forbici”

  1. katherine 30 gennaio 2015 a 10:32 pm #

    eheheeheheeh! Mi sembra proprio di vederla! C’è della gente in giro che è veramente particolare. La realtà supera la fantasia!!!!

  2. sportelloutenti 31 gennaio 2015 a 2:03 pm #

    Già Kathe e a volte ti chiedi se hanno pensieri seri oltre alle loro chiome o al loro aspetto, anche solo la spesa da fare o la signora delle pulizie che non si presenta a casa all’ultimo minuto… O magari hanno la cameriera fissa 🙂
    Elisa

  3. LaVostraProf 1 febbraio 2015 a 2:59 pm #

    Be’, guarda che mi perdo ancdano dal barbiere maschile tre volte l’anno. Meno male che ci sei tu come inviata speciale; mi hai fatto ridere 😀
    Pensa di raccogliere tutto ciò che senti, che ne facciamo un best-seller 😉

    • sportelloutenti 2 febbraio 2015 a 7:33 pm #

      Ok ci sto Prof. Vai dal barbiere e quanto li porti corti i capelli?
      Elisa

      • LaVostraProf 3 febbraio 2015 a 1:03 pm #

        D’inverno, così come si vede nella figurina, D’estate anche un po’ più corti, dipende dal mio barbiere che ha una sua filosofia naturalistica sulla giusta lunghezza dei capelli, per cui, quando vado e chiedo il taglio super-estivo, mi dice: sì, però (e mi spiega fino a dove può spingersi a tagliarmeli e perché).
        Poi, ovviamente, se rimango tre, quattro mesi senza tagliarli, un po’ crescono, ma sono sempre, comunque, capelli “corti”.
        Mio figlio, che pure ora se li è fatti tagliare, ha comunque i capelli più lunghi dei miei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: